Etichette

giovedì 10 gennaio 2013

Il Gufo Postino # 18


Bentornati in questa Foresta Incanta, creature del bosco!

Torno sul blog con questa rubrica, che altro non è che la mia versione di "In my mailbox". Per chi ancora non la conoscesse, ecco di cosa si tratta: il Gufo Postino consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti.... per rendere più accattivante la presentazione, io e la mia sorellina Yvaine del blog Il Pozzo dei Sussurri abbiamo pensato di lasciarvi, insieme alla trama, anche l'incipit dei libri in questione, di modo da darvi un piccolo assaggino ^^ La rubrica verrà postata da me il giovedì, ovviamente i giovedì in cui il Gufo Postino mi avrà mandato qualcosa =)

In teoria questo libro non me l'ha portato il Gufo Postino, sarebbe più il caso di dire che me l'ha portato la Befanina Reina, che da Il Portale Segreto è venuta a trovarmi fin nella mia Foresta dei Sogni e mi ha portato un libro che avrà un posto speciale nella mia libreria:

Trama:
Tra le rovine di un anfiteatro, ai margini di una grande città, trova rifugio una strana bambina che, fuggita dall'orfanotrofio, non conosce nemmeno la sua età. Agli abitanti dei dintorni, che la guardano incuriositi, dice di chiamarsi Momo. Non passa molto tempo che la bambina si conquista la fiducia e la simpatia di tutti: chiunque abbia un problema va o è inviato dagli altri a recarsi da Momo, che ha una grandissima qualità: sa prestare attenzione come nessuno al mondo. Non dà consigli e non esprime opinioni: si limita ad ascoltare con un'intensità tale che l'interlocutore è indotto a trovare da sé le risposte ai quesiti, nel momento stesso in cui li va ponendo. La naturalezza di Momo ha il potere di rappacificare gli animi in pena, di sedare i litigi, di ricreare l'armonia là dove è venuta meno. Finché un giorno alcuni agenti di una sedicente Cassa di Risparmio del Tempo - che hanno lanciato un'offensiva in tutto il mondo per indurre la gente a economizzare tempo, affermando che esso verrà restituito con gli interessi al compimento del sassantaduesimo anno di età - si presentano anche nel microcosmo costituito da Momo e dai suoi amici. Tutti cadono nella trappola tesa dai 'Signori Grigi', e Momo si ritrova a dover affrontare da sola la società segreta che ha allestito la più colossale truffa ordita ai danni dell'umanità. Non proprio sola: al suo fianco saranno Cassiopea, la saggia tartaruga, e Mastro Hora, il 'custode' del Tempo, personaggi quanto mai affascinanti che indicheranno a Momo la via per salvare il genere umano e al lettore quella per penetrare la profonda metafora dell'esistenza che si cela dietro il racconto 'straordinario' di Michael Ende. 


Incipit:
Lontano lontano nel tempo, quando gli uomini si esprimevano con lingue tanto diverse da quelle attuali, già esistevano, sulle terre di clima caldo, grandi e magnifiche città. Là si ergevano gli alti palazzi di re e imperatori, là si intersecavano larghe strade, vie anguste e vicoli tortuosi.


Questo secondo libro invece l'ho trovato in libreria e siccome lo cercavo da un po' l'ho preso, dato che non avevo mai avuto modo di vederlo prima =)

Trama:
Isola della Martinica, XVIII secolo. Uno sguardo, e il destino di Barnabas Collins è segnato. Per sempre. Il giovane ufficiale, infatti, s'innamora all'istante di Angelique Bouchard, una ragazza sensuale ed enigmatica dagli occhi profondi come il mare. E anche lei ben presto si lascia ammaliare da quel raffinato rampollo di una ricca famiglia del Maine. Così, quando poche settimane dopo il loro incontro lui le propone di sposarlo, lei accetta con entusiasmo. Prima di coronare il suo sogno d'amore, però, Angelique deve attendere un anno, il tempo necessario a Barnabas per intraprendere un lungo viaggio verso casa e ottenere la benedizione del padre. Ed è quindi soltanto al suo ritorno che Angelique fa una scoperta devastante: Barnabas ha smesso di amarla e ha già chiesto la mano di un'altra donna. Umiliata per l'affronto subito e accecata dalla gelosia, la ragazza gli giura allora una terribile vendetta: perché lei è un'adepta dello Spirito Oscuro, una strega esperta nell'arte della magia nera e in grado di condannare un uomo per l'eternità, trasformandolo in un vampiro...  

Incipit:
Barnabas si svegliò tremante, il cuore che batteva all'impazzata, il respiro affannoso. Si sentiva oppresso da un peso enorme, le membra deboli e intorpidite. Conficcò le dita nel cuscino che gli opprimeva il volto e lottò per sfuggire all'incubo. Per lunghi istanti rimase immobile nell'oscurità.


Ed ora arriviamo all'ultima new entry della settimana, che ho richiesto alla casa editrice ma che non mi è stata inviata, e alla fine ho deciso di provvedere da sola! Il libro in questione parla di un paese che amo molto e che si trova non troppo distante da casa mia, per cui doveva essere mio a tutti i costi, e allora... eccolo qui!

Trama:
Chi è Battistina? Una strega di appena dodici anni, capace di compiere prodigi e fatture e di convincere i rovi a fiorire, oppure una povera contadina ignorante, che conosce solo le virtù inebrianti delle erbe e delle piante di montagna? A chiederselo sono in tanti, in un remoto angolo dell’Italia del 1587. A inerpicarsi fino all’antichissima e oscura rocca di Triora, nell’entroterra ligure, sarà una spedizione organizzata dalla Repubblica di Genova, composta dal lucido e crudele Giulio Scribani, Commissario straordinario incaricato di debellare la stirpe delle streghe; da Juan Ferdinando Centurione, storpio e coltissimo, che con la sua logica sfiderà i vicari dell’Inquisizione; e dal giovane Niccolò, segretario e scrivano, che finirà per legarsi alla giovane strega nella vita come nella morte...

Incipit:
"Non si dovrebbero fare queste cose la notte di Natale" disse la donna. Era piccola di statura e scura di pelle, con grandi seni penduli sotto il camicione, e la pancia gonfia per la sua terza creatura in arrivo. L'uomo bestemmiò frustando il mulo su per il viottolo.

Che ne pensate?


4 commenti:

  1. L'ultimo libro non lo conoscevo ^^ mi ispira parecchio... me lo segno!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io l'ho iniziato ieri, non sembra male! Prossimamente potrai trovare la mia recensione qui sul blog ;)

      Elimina
  2. Ciao cara! Grazie mille per le tue splendide parole!! E' sempre bello leggerti e trovare nuovi spunti di lettura! Di Dark Shadows ho visto il film ma non mi è piaciuto molto, scommetto però che il libro è molto meglio!

    Un abbraccio e grazie ancora per essere passata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che il mio commento ti abbia fatto piacere e ti ringrazio, mi fa piacere che il mio blog possa essere un aiuto a voi lettori per scoprire nuovi mondi incantati =)
      Anche io ho visto il film di Dark Shadows e anche a me non è piaciuto, però il libro so che è diverso e dunque ho voluto prenderlo per fare un confronto ;)
      Un abbraccio anche a te! A presto =)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...