Etichette

giovedì 1 agosto 2013

Recensione: "La Terra delle Storie - L'Incantesimo del Desiderio" di Chris Colfer


Bentornate nella mia Foresta Incantata, creature del bosco!
Torno sul blog con una nuova recensione. Chi mi segue e chi mi conosce lo sa: amo le fiabe e tutto ciò che riguarda esse e il mondo della fantasia. Non per niente tengo su questo blog una rubrica ad esse dedicata e non a caso ho amato la serie tv Once Upon a Time, così come da piccola adoravo il cartone animato Simsala Grimm (ditemi che qualcuno di voi se lo ricorda ancora!!!). Capirete dunque che quando sono andata in libreria e ho visto sugli scaffali questo libro non ho potuto proprio resistere! L'ho comprato, l'ho letto tutto d'un fiato e adesso ve lo recensisco ;)


Autore: Chris Colfer
Editore: Rizzoli
Pagine: 497
Prezzo: 15,00 euro

Trama: Alex e Conner non sono contenti della loro vita. Il papà non c'è più, la mamma lavora troppo, e a scuola sono solo problemi. Poi il libro di fiabe ricevuto in dono dalla nonna per il loro dodicesimo compleanno prende vita, e tutto cambia. Perché non è solo un libro, ma la porta che si apre su un altro mondo, e fratello e sorella vi precipitano come Alice, lei per errore, lui per non lasciarla sola. Dall'altra parte c'è la Terra delle Storie, e il primo incontro in quella landa magica è con il Principe Ranocchio. L'avventura chiama. E nelle fiabe, anche nelle più note, niente è come appare...

Voto:
Recensione:  

"C'era una volta..." disse la signora Peters alla sua classe di prima media.
"Queste sono le parole più magiche che ognuno di noi abbia mai conosciuto, la porta d'ingresso per le più grandi storie mai raccontate. Sono un richiamo immediato, per chiunque le ascolti, a un mondo dove tutti sono i benvenuti e tutto può accadere. I topi possono trasformarsi in uomini, le serve in principesse, e si possono imparare importanti lezioni di vita."
Ebbene sì, sono un'inguaribile bambina e alla mia età leggo ancora libri di fiabe! Ne La Terra delle Storie ho trovato pane per i miei denti, la splendida copertina ha suscitato tutta la mia curiosità ed ammirazione e devo dire che le aspettative che avevo nei confronti di questo libro non sono state affatto tradite.
Alex e Conner sono due gemelli orfani di padre. Dopo la morte del genitore la loro vita è cambiata per sempre, persino la mamma è più indaffarata che mai. La libreria del papà è stata venduta, così come anche la grande casa in cui abitavano prima, e a scuola le cose non sono di certo migliori. La sera del loro dodicesimo compleanno si presenta a casa loro l'amata nonna, sempre immersa nei suoi viaggi in paesi lontani. Inutile dire che i bambini sono più che felici di vederla, e trascorrono insieme a lei un fantastico compleanno. Viene il momento di scartare i regali e, con loro stupore, la nonna ha deciso di regalargli il suo affezionatissimo libro di fiabe, quello che era solita leggergli quando erano più piccoli e dal quale non si separa mai: La Terra delle Storie. I gemelli scopriranno ben presto che il libro è un varco per il mondo delle fiabe, nel quale i due finiscono quasi accidentalmente. Si ritroveranno dunque a viaggiare in una terra sconosciuta, tra lupi cattivi, ranocchie parlanti, scarpette di cristallo, piante di fagiolo e... chi più ne ha più ne metta! Per tornare a casa dovranno affrontare mille avventure e peripezie, arrivando ad affrontare anche la Regina Malvagia di Biancaneve. Ma niente è quello che sembra nella Terra delle Storie, che per Alex e Conner nasconde più di un segreto e qualche straordinaria verità.
Il linguaggio usato dall'autore è quello che più si confà alle fiabe e alle storie per ragazzi: semplice, diretto e favolistico. Ho trovato qualche difetto nella traduzione purtroppo, con errori di battitura e di tempi verbali, difetto che però è imputabile solo alla Casa Editrice, non di certo all'autore.
I personaggi del libro sono molti, e tutti anche molto famosi: da Cenerentola a Biancaneve, da Cappuccetto Rosso a Riccioli d'Oro, da Jack del fagiolo magico alla Sirenetta, dal Lupo Cattivo alla Fata Madrina. Ognuno di essi ha un posto ben preciso all'interno della storia narrata da Colfer, ma se credete di conoscerli bene... be', vi sbagliate di grosso! L'autore qui ci racconta quello che è accaduto dopo il "...e vissero tutti felici e contenti" e ci mostra come il tanto agognato lieto fine per molti debba ancora arrivare... Riccioli d'Oro è un'abile spadaccina ed è ricercata in tutti i regni della Terre delle Storie; Cappuccetto Rosso è diventata la maldestra regina di un regno tutto suo, colleziona cestini ed è in disperata ricerca di marito; Cenerentola lotta contro i pregiudizi e la Bella Addormentata sta cercando qualcosa che possa finalmente dissipare la sonnolenza che ancora aleggia tra i suoi sudditi. Insomma, i protagonisti delle fiabe hanno ancora molto da raccontare! A legare i fili delle loro storie sono i due protagonisti, Alex e Conner, sognatrice l'una e tremendamente simpatico l'altro. Alex ama i libri, solo tra le pagine si sente veramente a casa. Divoratrice di fiabe, è la prima della classe, ma nessun bambino vuole fare amicizia con lei. Conner invece è l'esatto opposto della sorella: dormiglione e sfiduciato, fa ripetutamente arrabbiare la maestra e detesta fare i compiti; dotato di uno spiccato senso dell'umorismo - che più di una volta mi ha fatto scoppiare a ridere nel bel mezzo della lettura - darà il suo meglio nella Terra delle Storie, dove mostrerà tutto il suo ingengo e il suo coraggio.
Come accade nelle migliori fiabe, anche questo libro contiene una morale e tutto il testo è disseminato da piccoli, grandi insegnamenti, che sono sicura riusciranno ad arrivare facilmente al cuore dei bambini, a cui la lettura è indirizzata, e che danno al libro uno scopo didattico e pedagogico. Essi infatti sono posti all'interno del libro in modo semplice e pratico. La morale di questa fiaba ci viene presentata fin dalle primissime pagine; la storia si conclude poi ad anello, ribadendo il concetto espresso in apertura:
"[...] un cattivo è una vittima la cui storia non è ancora stata raccontata."
Si tratta di un tema importante a mio avviso, che molto spesso viene sottovalutato all'interno delle storie e dei romanzi in genere. I bambini impareranno così che nulla è "cattivo" e basta, che non bisgona cedere di fronte all'apparenza e che c'è sempre una motivazione che spinge una persona a comportarsi in un determinato modo.
La trama si presenta semplice e lineare, e non è priva di colpi di scena. Purtroppo alcuni di essi sono riuscita ad anticiparli fin dai primi capitoli, complici i vari (forse troppi) indizi che l'autore lascia all'interno della storia, seminandoli come le briciole di pane lasciate da Hansel e Gretel. Ho trovato molto fantasiosi gli sviluppi delle varie fiabe, alcuni forse un po' scontati, altri rivoluzionari, ma comunque divertenti, esilaranti e godibili da grandi e piccini.
Sono rimasta piacevolmente colpita dal fatto che l'autore abbia voluto riportare in vita le fiabe, quelle autentiche ed originali, accantonando le immagini idilliache proposteci da Walt Disney, perchè in fondo non per tutti esiste un lieto fine.
Inizialmente ho giudicato questa storia un po' "già vista", dato che l'antagonista è la Regina Malvagia di Biancaneve, come accade in altri libri simili e nelle serie tv. Mi sono però ricreduta cercando sul web notizie riguardo il seguito di questo libro, di cui vi posto la copertina (non è magnifica? *_* per vederla meglio, cliccateci sopra) e che vedremo prossimamente in libreria.


Sebbene questo primo capitolo della saga (una trilogia) possa ritenersi autoconclusivo, non lascia adito a dubbi: Alex e Conner torneranno nella Terra delle Storie. Chi sarà l'antagonista questa volta? Il titolo ("The Land of Stories - The Enchantress Returns") e i dettagli della copertina lasciano poco spazio alla fantasia: assisteremo al ritorno dell'Incantatrice, la fata che ha maledetto la Bella Addormentata! Che dire allora? Non ci resta che attendere il seguito ;)
La storia si rivolge ad un pubblico giovane, dai 10 ai 15 anni circa, ma risulta perfettamente godibile anche dai più grandi, dai bambini troppo cresciuti come me, insomma!
Consiglio questo libro a tutti i più piccoli, alle mamme e ai papà che desiderano una lettura da condividere con i propri figli e a chi ama le fiabe e i suoi intramontabili personaggi!

E voi? Che ne pensate?


6 commenti:

  1. Mirial io ne sono già innamorata ancora prima di leggerlo ♥__♥
    Lo voglioooooooo!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =D quando lo avrai letto fammi sapere il tuo parere!

      Elimina
  2. Wow, sembra davvero bello!!! metto metto in lista!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) sì, mi è proprio piaciuto! Peccato che io non abbia 10-11 anni, me lo sarei goduto sicuramente di più ;)

      Elimina
  3. Ricevuto dal mio Principe, non vedo l'ora di leggerlo *______*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Benissimo! =D verrò a leggere il tuo parere sul tuo blog quando lo recensirai ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...