Etichette

giovedì 15 agosto 2013

Il Gufo Postino # 36


Bentornati in questa Foresta Incanta, creature del bosco!
Torno sul blog con questa rubrica, che altro non è che la mia versione di "In my mailbox". Per chi ancora non la conoscesse, ecco di cosa si tratta: il Gufo Postino consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti.... per rendere più accattivante la presentazione, io e la mia sorellina Yvaine del blog Il Pozzo dei Sussurri abbiamo pensato di lasciarvi, insieme alla trama, anche l'incipit dei libri in questione, di modo da darvi un piccolo assaggino ^^ La rubrica verrà postata da me il giovedì, ovviamente i giovedì in cui il Gufo Postino mi avrà mandato qualcosa =)

Come sapete, la scorsa settimana nella mia città c'è stata una bancarella di scambio libri. Siccome ne ho scambiati un bel po', ve li divido, per evitare di sovraffollare il post ^^ Ecco dunque le new entry della mia libreria =)
 
Trama:
Un prigioniero, rinchiuso in una cella che ha il potere di cancellare a poco a poco i suoi ricordi. Un gruppo di ragazzini, alle prese con una prova che cambierà la loro vita. Un uomo, privato da un incidente di parte integrante della sua memoria e della sua identità. Ci sono storie che sanno vivere una nell'altra, spesso in tempi diversi, ma nei medesimi luoghi. E c'è una città, Ventimiglia, sentinella al confine tra passato, presente e futuro. 
 
Incipit:
Ormai la sala era gremita. La gente però, con mia immensa sorpresa, continuava comunque ad arrivare e prendere posto un po' dove si poteva. Le chiacchiere, che avvertivo distinte qua e là nel sottofondo di brusio ovattato dal battito del mio cuore, avevano un solo e unico argomento.


Trama:
Francia 1764. Il paese di Gevaudan è in preda al terrore, una bestia feroce e famelica stà mietendo centinaia di vittime. Mentre l’isteria collettiva attribuisce questa scia di morti agli artifici del demonio sotto le spoglie di un lupo gigantesco, arriva dalle americhe per indagare il cavaliere De Fronsac. L’autore si è ispirato a un fatto storico la cui memoria è ancora viva.
 
Incipit:
Sulle vibranti foreste di settembre e sulle lande arse da tre mesi di siccità e screpolate dai solci dei ruscelli in secca, scrosciavano impetuose le prime piogge, una cascata blu cobalto che trafiggeva ululando la fitta coltre di nebbia. Secondo la gente che vive sotto il cielo di questo paese di pietre assetate basterebbero due stagioni per superare l'anno: nove mesi d'inverno e tre mesi d'inferno.


 

Trama
L'orso è un animale verso il quale, da sempre, l'uomo nutre un duplice sentimento, di rispetto e di terrore. Un animlae sul quale sono fiorite innumerevoli leggende che spesso hanno elementi in comune, pur con il variare delle località: dall'America del Nord alle Alpi, dai Pirenie al Giappone, dall'Alaska alla Siberia.
Un pacifico gigante che, però, corre gravissimi pericoli di estinzione. Per sopravvivere, infatti, l'orso ha bisogno di grandi estensioni di territorio, di cibo abbondante e di molta tranquillità.
Ecco dunque le ragioni che stanno alla base della sua "competizione" con l'uomo per il dominio degli ultimi spazi intatti del globo. Ed ecco i motivi per cui la sopravvivenza dell'orso è una delle sfide ambientali più alte e più difficili per l'uomo del XX secolo, un test essenziale per misurare la sua generosità, la sua capacità nei confronti della salvaguardia della natura.
Questo è il tema base del volume: garantire un futuro all'orso anche come risultato di una positiva azione sull'ambiente. Un tema particolarmente sentito dall'Autore che vive in prima persona le paure, le ansie, gli ostacoli e le gioie di questa lotta quotidiana. Una lotta indispensabile per la sopravvivenza di questo simpatico bestione.

Incipit:
Esistono nel mondo soltanto sette diverse specie di orsi, che salirebbero a otto includendo nella grande famiglia anche il panda gigante, le cui affinità ursine sembrano ormai chiaramente dimostrate. In passato si ritenevano assai più numerose, a causa soprattutto dell'estrema variabilità della colorazione di questi singolari animali.

Trama:
Tra le eredità che il mondo antico ci ha lasciato, quella di Ipazia è una delle più misteriose, e proprio per questo tra le più affascinanti. Ciò che rimane della sua vita è soprattutto la sua leggenda. Le scarne notizie delle fonti dicono che Ipazia nacque ad Alessandria d'Egitto intorno al 370 d.C., figlia del matematico Teone, e che lei stessa coltivò la matematica e l'astronomia e fu celebre per il sapere, l'eloquenza e la bellezza. Completati gli studi ad Atene, tornò ad Alessandria, dove aprì una scuola. Le sue lezioni, assai frequentate, erano dedicate in particolare al commento di Platone e Aristotele. Delle sue opere, nulla ci è pervenuto, se non tre titoli di argomento matematico. Sulla base di queste e di poche altre notizie sicure, Caterina Contini ha scritto un appassionato romanzo che delinea il percorso spirituale ed umano di una vita segnata dalla sete di conoscenza, di rivelazioni sconcertanti e da amori infelici. In queste pagine Ipazia appare non come un'icona del pensiero, bensì come una donna immersa nelle pulsioni e nelle contraddizioni del suo tempo,  delle quali finì per essere vittima. Sullo sfondo delle dispute ideologiche e religiose che accompagnarono l'incontro-scontro fra cristiani e pagani negli ultimi decenni dell'Impero Romano ormai al tramonto, la sua orribile fine rappresenta il prezzo pagato dalla ragione ai mostri dell'intolleranza.

Incipit:
Tutta la notte Ipazia ha camminato su e giù per la casa; non ha mai dormito; tutti hanno udito i suoi passi nervosi, su e giù, in tutte le direzioni; solo ogni tanto si riposava su una sedia o si sdraiava sul letto, nel vano tentativo di dormire un poco, ma niente, non le è riuscito.

 
Voi che ne pensate? Li conoscete? Li leggerete? 

2 commenti:

  1. Quanti libri *__*
    io ho ricevuto dalle autrici
    Leodhrae - Il risveglio dell'alchimia Aurora Filippi
    Rossa come la passione Ella Gai
    Nera come la Lussuria Ella Gai
    Wildfire - J. lovely
    Onislayer Barbara Schaer

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche tu hai ricevuto tanti bei libri ^^

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...