Etichette

lunedì 3 dicembre 2012

Speciale Natale #1!


Bentornati nella mia Foresta Incantata, creature del bosco!
Oggi, come potrete notare dal titolo, inizia lo speciale di Natale nella mia Foresta, che ci terrà compagnia con tre appuntamenti.
Prima di cominciare vi ricordo che sul blog è in atto, fino al 18 dicembre, un carinissimo Giftaway natalizio, vi invito a partecipare! Se volete scoprire di cosa si tratta, cliccate sul banner nella colonnina di destra del blog, in alto.
Detto questo, torniamo a noi :)
Il Natale si avvicina, si comincia a sentire la sua atmosfera nell'aria e quindi quest'oggi, per inaugurare questo speciale, voglio consigliarvi alcune letture adatte per questo periodo. Vogliamo cominciare?

Mirial consiglia...



Titolo: Canto di Natale
Autore: Charles Dickens 
Casa Editrice: Bur
Prezzo: 10,00 euro
Pagine: 144


Trama: Una grande storia sulla possibilità di cambiare il proprio destino. Una riflessione sull’equilibrio difficile fra il presente, il passato e il futuro. Una denuncia dello sfruttamento minorile e dell’analfabetismo. Ma soprattutto una favola, una delle più commoventi che siano mai state scritte. Protagonista è il vecchio e tirchio finanziere Ebenezer Scrooge – personaggio che servirà da modello per il Paperon de’ Paperoni disneyano – che nella notte di Natale viene visitato da tre spettri. Lo indurranno a un cambiamento radicale, a una conversione che farà di lui uno dei più grandi personaggi letterari di tutti i tempi. Questo piccolo, amatissimo libro è un un’opera immortale, capace di mantenere inalterata nel tempo la fragranza della propria magia e del proprio spirito. Lo spirito del Natale, dell’infanzia, di ciò che è buono e rassicurante, ma anche prezioso abbastanza da volerlo proteggere a ogni costo.

* * *



Titolo: Le lettere di Babbo Natale
Autore: J.R.R. Tolkien
Editore: Bompiani
Pagine: 111
Prezzo: € 18,00


Trama: Il 25 dicembre 1920 J.R.R. Tolkien cominciò ad inviare ai propri figli lettere firmate Babbo Natale. Infilate in buste bianche di neve, ornate di disegni, affrancate con francobolli delle Poste Polari e contenenti narrazioni illustrate e poesie, esse continuarono ad arrivare a casa Tolkien per oltre trent'anni, portate dal postino o da altri misteriosi ambasciatori. Una scelta di questi messaggi annuali, trascritti a volte in forma di colorati logogrifi, formano questa fiaba intitolata "Le lettere di Natale", scritta a puntate da un Tolkien non tanto in vena di paterna e didattica allegria, quanto in groppa all'ippogrifo della sua fantasia filologica e ironica.

***



Titolo: Lo Schiaccianoci
Autrice: E.T.A. Hoffmann
Editore: Barbés
Collana: Le fiabe in tasca
Pagine: 84
Prezzo: 6,00 euro


Trama: Fritz e Marie, come tutti i bambini, aspettano con ansia i doni di Natale. Un amico di famiglia regala loro uno Schiaccianoci di legno. Sembra un oggetto innocuo, ma dentro i loro sogni si anima e diventa un personaggio inquietante, che li trascina in un mondo popolato di topi, fate, soldati, principi e principesse. Età di lettura: dai 10 anni.



* * *



Titolo: Pattini d'argento
Autore: Dodge Mary M.
Editore: Newton Compton
Pagine: 156
Prezzo: € 4,90


Trama: Hans e Gretel, due fratellini olandesi, vivono poveramente perché da dieci anni il loro padre è infermo e non può lavorare, così la madre deve arrangiarsi come può, e i due ragazzi la aiutano. In occasione della festa di Natale viene organizzata una gara di pattinaggio in città, e ai due piacerebbe molto partecipare, ma non possono purtroppo permettersi dei pattini di metallo, e coi loro semplici pattini in legno non potranno mai competere con gli altri ragazzi. Peccato, soprattutto perché in premio per i vincitori ci sono due paia di pattini d'argento e un ricco premio in denaro che potrebbe servire a pagare le cure del padre.


***



Titolo: La bambina di neve
Autrice: Eowyn Ivey
Casa Editrice: Einaudi
Prezzo: 19,00 euro
Pagine: 409


Trama: Alaska, 1920. Un luogo incontaminato e brutale. Specie per Jack e Mabel, giunti in questo territorio selvaggio da lande molto meno aspre. La coppia, un po' avanti negli anni, e senza figli, ha una vita dura, col lavoro atroce alla fattoria. Mabel, in particolare, oppressa dal rammarico di non avere figli, è sull'orlo della disperazione. La prima notte d'inverno Mabel e Jack tornano per un momento ragazzi e, tirandosi palle di neve, finiscono per costruire un pupazzo. Che prende la forma di una incantevole bambina di neve. Ma al mattino non c'è più nulla. E, in lontananza, una bimba bionda corre via tra gli alberi. La piccola, che dice di chiamarsi Pruina, torna più volte da loro. Pare una creatura dei boschi. Va a caccia di animali con a fianco una volpe, del tutto a proprio agio nelle lande innevate, è in grado di sopravvivere nell'asprezza dell'Alaska. Ma quale che sia la vera natura di Pruina, la bimba sembra destinata a cambiare per sempre la vita di Mabel e Jack.

Vi ho consigliato libri classici, quasi tutte favole per bambini ma che ben si adattano anche all'animo adulto. L'ultimo libro è stato recensito proprio qui sul blog a inizio anno, se volete leggere il post relativo cliccate qui.
Li avete letti? Li leggerete? Io vi saluto e vi do appuntamento a lunedì prossimo per un altro speciale, tutto da scoprire!


5 commenti:

  1. La bambina di neve lo sto leggendo in questi giorni!

    RispondiElimina
  2. Canto di Natale di Dickens è uno dei libri che preferisco in assoluto, provo un amore profondo per tutto ciò che scrive Dickens :3
    Ho anche le Lettere di Natale di Tolkien, le ho comprate giusto giusto ieri pomeriggio anche se in formato cofanetto, semplicemente deliziose!!

    RispondiElimina
  3. Wow non sapevo che Tolkien avesse scritto delle cose così zuccherose *w*

    RispondiElimina
  4. Wowwwww..che bei libri!! li leggerò!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...