Etichette

domenica 16 settembre 2012

Lost in Nature # 4


Esiste un mondo al di là delle apparenze, dove tutto è possibile.
Esiste un posto laggiù, in fondo al bosco, dove gli alberi parlano, cantano e si raccontano segreti che noi, comuni mortali, non sappiamo più ascoltare. E' un luogo magico, dove le foglie vibrano al canto del vento e dove è possibile accorgersi in ogni momento della vita che scorre, talvolta lenta, talvolta più veloce. 
Ogni albero è speciale ed unico, proprio come noi esseri umani. E ogni albero ha una storia da raccontare, se solo potessero parlare! Quante cose ci racconterebbero! Eppure gli alberi parlano: parlano a coloro che hanno orecchie per ascoltare, che hanno un tocco dolce per poterli accarezzare, parlano a tutti coloro che sanno sintonizzarsi sulla loro lunghezza d'onda. 
E se sappiamo guardare oltre la dura e rugosa corteccia che li ricopre, possiamo scoprire un cuore morbido, pronto ad accoglierci e a sussurrarci un flebile ma potente battito eterno, proveniente dalla Terra e dal Cielo. Gli alberi hanno le loro radici ben piantate nel terreno, ma volgono il loro capo fiero verso il Sole, la Luna e le Stelle, verso la volta celeste che tanto ci affascina e che anche loro in fondo ambiscono e osservano con stupore e meraviglia. 
Anche il bosco è una città, ma è una città pulita, dove si respira aria pura e dove gli animali vivono tranquilli e indisturbati. Gli alberi sono la loro casa e sono i polmoni del nostro pianeta; ognuno di loro va rispettato, amato e protetto. Sono gli antichi guardiani  della foresta, eretti e gonfi della loro pazienza incommensurabile che li ha resi alti, snelli e perfetti nella loro imperfezione.
La Natura è viva e ogni giorno ci parla attraverso i cambiamenti, le stagioni, il tempo... Se imparassimo ad ascoltarla forse saremmo meno egoisti e più sensibili al suo doloroso lamento.
Esiste un mondo fuori dalla città, dove tutto è possibile, dove tutto è Magia.



8 commenti:

  1. La magia esiste... basta sapere dove guardare :)
    Bellissimo post!

    RispondiElimina
  2. ** stupendo, davvero!!
    Ho letto 2 volte il tuo articolo, per coglierne meglio le varie sfumature. Mancano le parole per descrivere i ricordi che mi tornavano in mente mentre lo leggevo. Credo di capire cosa hai provato e cosa ti ha spinto a scriverlo.
    Bellissimo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Enrico! E' importante per me sapere che dall'altra parte dello schermo ci siano così tante persone capaci di capire quello che sento e quello che la Natura rappresenta non solo per me, ma per tutto il genere umano. E' da salvaguardare, e chissà che con questi post io non riesca a sensibilizzare qualcuno =) Grazie per essere passato di qui e per aver lasciato il tuo prezioso commento ^^

      Elimina
  3. Quant'è vero quello che dici...è un vero peccato che tanta gente non apprezzi più stare in mezzo alla natura solo per poterla ascoltare, eppure negli ultimi tempi si sta facendo sentire chiara e forte, ci sta facendo capire quanto danno le abbiamo recato per colpa dell'inquinamento. Nonostante questo sono poche le persone che cercano di fare qualcosa per aiutarla a continuare a vivere rigogliosa. Bellissimo post e soprattutto bellissime parole le tue ^_^

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Mimy ^^ Bisogna sempre partire dal piccolo per fare le cose più grandi. I Grandi non si occupano della Natura? e allora dobbiamo pensarci noi Piccoli =) Prossimamente conto di andare a fare un giro nei boschi munita di guanti e sacchetto dell'immondizzia a ripulire tutto quello che la gente lascia in mezzo alla Natura. E' così che si comincia: dalle piccole cose =)

      Elimina
  4. Un altro interessantissimo post! Brava!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...