Etichette

lunedì 29 ottobre 2012

Lost in Nature # 8


Bentornati nella mia Foresta Incantata, creature del bosco! Finalmente sono riuscita a trovare qualcosa da scrivervi in questa rubrica, mi mancava molto. Come sempre, prima di cominciare ricordo a tutti voi di cosa tratta.
 

Grazie a "Lost in Nature", vi accompagnerò tenendovi per mano nei luoghi incantati in cui mi condurrano i miei passi e che intrappolerò eternamente nella mia macchina fotografica. Le immagini saranno accompagnate da frasi, scritte di mio pugno o tratte dalla letteratura e dalla poesia, oppure ancora da un "resoconto di viaggio". Questa rubrica non ha cadenza fissa, la pubblicherò occasionalmente, ogni qualvolta avrò qualcosa da raccontarvi o un posto in cui guidarvi.
La scorsa settimana sono stata in un posto meraviglioso. Come sapete, la vostra Mirial ama girovagare per i boschi, soprattutto in Autunno, la mia stagione preferita. Bene, qualche giorno fa ho avuto l'occasione di scoprire un bosco davvero bellissimo, non c'ero mai stata, ma penso che da oggi in poi mi ci recherò molto spesso ^^
Sto parlando di Monte Bignone, altura situtata proprio alle spalle della città di Sanremo la cui vetta è alta quasi 1300 metri. Il monte è ricoperto in cima da un bosco costituito prevalentemente da alberi di rovere, pini e faggi. 
L'atmosfera che si respirava era mistica, sacrale. C'era un sottile e palpabile velo di nebbia che di tanto in tanto mi avvolgeva, pungendomi le guance. L'unico rumore era quello dei mia passi, che scricchiolavano sul tappeto di foglie secche; di tanto in tanto qualche foglia si stacccava dai rami lanciandosi verso il vuoto, svolazzando nell'aria e facendo capriole per poi posarsi al suolo.
 Il sentiero che si inoltra nel bosco è ben tracciato, ampio e facilmente percorribile, a tratti in salita, a tratti in discesa. Non potevo non armarmi di macchina fotografica, erano anni che sognavo di immortalare i colori autunnali, e finalmente ci sono riuscita. Mi sono fermata spesso a fotografare, mi sono inginocchiata per toccare il terreno umido sotto lo spesso strato di foglie cadute, ho assaporato ogni momento, ogni attimo. Ad un certo punto mi sono fermata ai margini del sentiero e mi sono seduta, per rimirare le bellezze che avevo intorno; nel giro di pochi istanti è calata una nebbia più fitta, che ha avvolto me e gli alberi circostanti. E' stato magico! Ad un tratto mi sembrava di vedere il mondo attraverso un velo sfocato che si faceva più fitto o più rado nel giro di pochissimo tempo. 
Il silenzio che regna in quel bosco è assolutamente indescrivibile e l'esplosione di colori in esso presente colpisce gli occhi, ma anche il cuore! Sembrava quasi di assistere a uno spettacolo di fuochi d'artificio, ma in assoluto silenzio. 
A metà passeggiata, dal cielo è cominciata a scendere la pioggia, e allora oltre al suono dei miei passi c'era anche il ticchettio delle gocce che cadevano sulle foglie. Non mi sono bagnata neppure un centimetro di pelle, i fitti rami degli alberi creavano una volta intricata e quasi impenetrabile. Sembrava di avere un enorme ombrello sulla testa, la sensazione era esattamente la stessa.  
La passeggiata si conclude sulla vetta, dov'è stato costruito un piccolo punto di osservazione con tanto di carta delle costellazioni visibili in estate! Vorrei proprio andarci la notte di San Lorenzo, chissà quante stelle si vedono da lassù! Deve esserci anche una vista mozzafiato, purtroppo non ho potuto goderne però per via della nebbia, che avvolgeva tutta la valle. 
Se vi trovate dalle parti di Sanremo vi consiglio vivamente di andarci, ne vale davvero la pena! Detto questo, io vi saluto e vi lascio ancora una foto... guardate un po' chi fa capolino da dietro un albero... =)



7 commenti:

  1. Monte Bignone!! ** è davvero fantastico quel posto!! Pur avendo visto le foto su facebook, non l'avevo riconosciuto!
    Sono davvero scatti stupendi, Mirial!
    Confermo, a volte sono convinto che tu sia una fata!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. =) che gentile! Eh sì, a volte lo penso anche io, sai? ^^ Grazie per i complimenti e per essere passato da queste parti, ti sei guadagnato un bel viaggetto nel bosco di Monte Bignone ;)

      Elimina
  2. A Monte Bignone andavo con il telescopio a guardare le stelle ma anche le foglie sono bellissime da ammirare soprattutto in questa stagione! Bellissimo post Mirial, mi perderei ogni volta in questo genere di natura. Compliemnti un bacionissimo. Portaci ancora da qualche parte!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per i complimenti =) Mi piacerebbe tanto portarvi sempre in posti nuovi e diversi, purtroppo questo brutto tempo non è complice ultimamente =( Grazie per essere passata!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...