Etichette

venerdì 11 maggio 2012

Mondo di Cristallo # 26: il Diaspro



Buon venerdì a tutti voi, carissimi lettori!
Come ogni settimana, mi appresto a pubblicarvi il post della rubrica dedicata ai cristalli e ai minerali. La mia "collezione" di pietre si sta piano piano allargando, adesso conta 28 esemplari =) Lo so, non sono tante, ma le adoro comunque e cerco di prendermene cura al meglio. E dopo questa piccola ed inutile parentesi, passo subito a presentarvi la pietra di oggi, e cioè il Diaspro, agggiuntosi da pochi giorni agli altri cristalli che ho ^^

Curiosità e caratteristiche:
E'una varietà di calcedonio compatto, opaco, i cui svariatissimi colori ed aspetti sono dovuti alla presenza di ossidi e di sostanze organiche.
I Diaspri si possono trovare a volte in colorazioni uniformi (bianco, rosso, verde, giallo, marrone e nero) ma quasi sempre sono miste, multicolori, con venature, macchie e strani affascinanti disegni. In cristalloterapia si usano prevalentemente il rosso e quello verde..

Proprietà
Resistente, solido, rassicurante, il Diaspro è la pietra della stabilità e rappresenta l'elemento Terra. Il Diaspro rosso protegge contro le influenze nefaste. Dona sensibilità e comprensione, riduce l'insicurezza, i pensieri inquietanti e i sensi di colpa. Promuove la volontà, il senso della rettitudine e l'onestà. Stimola il coraggio, la concretezza e l'intraprendenza. Molto indicato per le persone apatiche, poichè elimina la stanchezza e la svogliatezza, donando serenità. Aumenta la passione verso la persona amata e favorisce gli incontri sentimentali. Si dice inoltre, che migliori la fecondità e aiuti l'impotenza. Aiuta a realizzarsi e ad eliminare i pregiudizi e i tabù. Infonde la forza necessaria nell'affrontare situazioni insoddisfacenti, indicata per le persone pessimiste che si scoraggiano facilmente davanti agli ostacoli. Aiuta le donne durante il parto. Facilita la memorizzazione, per questo motivo è indicato per gli studenti in procinto di sostenere un esame.

Purificazione:
Può essere purificato sotto un getto d'acqua corrente. Si ricarica alla luce del sole o della luna. 

Fonti:





2 commenti:

  1. Sto scoprendo tante belle pietre con questa rubrica!!!!!
    che bel rosso!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...