Etichette

martedì 7 febbraio 2012

Teaser Tuesday # 16: "La bambina di neve" di Eowyn Ivey

Bentornati sul mio blog!
Sì, la scorsa settimana non ho rinnovato l'appuntamento con questa rubrica, ma sto andando un po' a rilento con la lettura. Questa settimana però ho finalmente iniziato un nuovo libro e dunque posso postarvi il Teaser con tranquillità, senza annoiarvi =) 
Come tutti i martedì, ricordo le regole: 

- il libro che stai leggendo
- una pagina aperta a caso
- copiane un pezzo evitando accuratamente gli spoiler
- citare l'autore e il titolo del libro

Questa settimana ho in lettura un libro che avevo già adocchiato da due mesetti. Ho atteso pazientemente che arrivasse il freddo e la neve per poterlo leggere e dunque... eccovi il Teaser tratto da "La bambina di neve" di Eowyn Ivey !

Non faceva niente di tutto ciò. Erano solo stupide fantasie che avevano più a che fare con le sue idee romantiche sull'infanzia che con quella ragazzina misteriosa. L'unico vero desiderio che aveva, una volta messa da parte ogni vanità e frivolezza, era toccare la bambina, accarezzarle la guancia, stringerla forte e inalare a fondo il suo profumo d'aria di montagna. Invece si accontentava dei sorrisi della bambina, e ogni mattina guardava dalla finestra, sperando che quel giorno venisse. 
Mabel non riusciva a trovare uno schema logico in quelle visite.  Per circa una settimana la bambina venne a sere alterne, ma poi per due o tre giorni non si fece vedere, e infine una mattina venne e invece di seguire Jack alla stalla si mise in cucina con Mabel. La osservava impastare il pane, ed era come se un uccello canoro fosse atterrato sul davanzale della camera da letto. Mabel non voleva spaventarla e farla scappare con movimenti troppo bruschi, perciò imitava i modi tranquilli e pacati di Jack. Parlava sottovce, spiegandole come si dovesse infarinare l'impasto e continuare a manipolarlo al punto giusto, fino a quando non fosse diventato liscio ed elastico al tatto. Disse alla bimba che era stata la zia di Jack a insegnarle a cuocere il pane, sbalordita com'era dal fatto che una donna adulta e sposata non ne fosse capace. 
Quella sera, la bambina si fermò a cena. Jack tornò dalla stalla e Mabel e la piccola si sedettero a tavola con lui. La bambina chinò il capo ancor prima che lui cominciasse a recitare la preghiera, e gli sguardi di Jack e Mabel si incrociarono. Si era ormai abituata ai loro usi. 

pag. 130
  

4 commenti:

  1. Ho ordinato proprio oggi questo fantastico libro!
    Non vedo l'ora di leggerlo!!!

    RispondiElimina
  2. Io ho letto le prime sessanta pagine e per il momento è veramente magico! Sono molto soddisfatta dell'acquisto, spero non mi deluda in seguito, ma ne dubito =)
    Quando lo avremo finito entrambe potremmo scambiarci opinioni ^^

    RispondiElimina
  3. Sembra davvero interessante.. davvero.. l'ho visto tra gli scaffali delle librerie in cui di solito bazzico ma subito non mi ha attratto.. invece da questa pagina mi sembra più interessante!
    A presto..Sibilla

    RispondiElimina
  4. Sono contenta di aver suscitato la tua curiosità, la rubrica d'altro canto serve proprio a questo ^^
    Spero di finirlo presto, così potrò pubblicare la recensione e farvi sapere com'è realmente =)

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...