Etichette

giovedì 26 dicembre 2013

Il Gufo Postino # 50 (speciale Natale)


Bentornati in questa Foresta Incanta, creature del bosco!
Torno sul blog con questa rubrica, che altro non è che la mia versione di "In my mailbox". Per chi ancora non la conoscesse, ecco di cosa si tratta: il Gufo Postino consiste nel presentare i libri acquistati, regalati, prestati o ricevuti.... per rendere più accattivante la presentazione, io e la mia sorellina Yvaine del blog Il Pozzo dei Sussurri abbiamo pensato di lasciarvi, insieme alla trama, anche l'incipit dei libri in questione, di modo da darvi un piccolo assaggino ^^ La rubrica verrà postata da me il giovedì, ovviamente i giovedì in cui il Gufo Postino mi avrà mandato qualcosa =)

Questa settimana ci sono state un po' di nuove entrate nella mia libreria, dovute a scambi e ai regali natalizi. I libri che vado presentandovi sono quelli che ho scartato in questi giorni, e non potrei essere più felice di così ^_^

Trama:
Le quattro avventure classiche dei personaggi di Boscodirovo pubblicate in formato tascabile.

Incipit:
Per generazioni, famiglie di topolini hanno costruito le loro case nelle radici e nei tronchi degli alberi di Boscodirovo, un bosco fitto di rami e radici sull'altra riva del ruscello, tra i campi. I topolini di boscodirovo sono sempre molto indaffarati.




Trama:
Dopo un'infanzia difficile, di povertà e di privazioni, la giovane Jane trova la via del riscatto: si procura un lavoro come istitutrice presso la casa di un ricco gentiluomo, il signor Rochester. I due iniziano a conoscersi, si parlano, si confrontano e imparano a rispettarsi. Dal rispetto nasce l'amore e la possibilità per Jane di una vita serena. Ma proprio quando un futuro meraviglioso appare vicino, viene alla luce una terribile verità, quasi a dimostrare che Jane non può essere felice, non può avere l'amore, non può sfuggire al suo destino. Rochester sembra celare un tremendo segreto: una presenza minacciosa si aggira infatti nelle soffitte del suo tetro palazzo.

Incipit
Sembrava proprio che quel giorno non si potesse uscire a passeggio. Al mattino avevamo gironzolato per un'ora buona tra arbusti e cespugli ormai senza foglie, ma dall'ora di pranzo (quando non c'erano ospiti, la signora Reed di solito mangiava presto) il freddo vento invernale aveva portato con sé nuvole così scure e una pioggia tanto penetrante, che uscire di casa, in quel momento, era fuori questione.


Trama:
È l'ultimo giorno di università, e per due ragazzi sta finendo un'epoca. Emma e Dexter sono a letto insieme, nudi. Lui è alto, scuro di carnagione, bello, ricco. Lei ha i capelli rossi, fa di tutto per vestirsi male, adora le questioni di principio e i grandi ideali. Si sono appena laureati, l'indomani lasceranno l'università. È il 15 luglio 1988, e per la prima volta Emma e Dexter si amano e si dicono addio. Lui è destinato a una vita di viaggi, divertimenti, ricchezza, sempre consapevole dei suoi privilegi, delle sue possibilità economiche e sociali. Ad attendere Emma è invece un ristorante messicano nei quartieri nord di Londra, nachos e birra, una costante insicurezza fatta di pochi soldi e sogni irraggiungibili. Ma per loro il 15 luglio rimarrà sempre una data speciale. Ovunque si trovino, in qualunque cosa siano occupati, la scintilla di quella notte d'estate tornerà a brillare. Dove sarà Dexter, cosa starà combinando Emma? Per venti anni si terranno in contatto, e per un giorno saranno ancora assieme. Perché quando Emma e Dexter sono di nuovo vicini, quando chiacchierano e si corteggiano, raccontandosi i loro amori, i successi e i fallimenti, solo allora scoprono di sentirsi bene, di sentirsi migliori. Comico, intelligente, malinconico, Un giorno cattura l'energia sentimentale delle grandi passioni: i cuori spezzati, l'intricato corso dell'amore e dell'amicizia, il coraggio, le attese e le delusioni di chiunque abbia desiderato una persona che non può avere.

Incipit:
"La cosa importante per me è segnare sempre una differenza" disse lei. "Insomma, cambiare qualcosa, capisci?".
"Tipo cambiare il mondo?"
"Non tutto il mondo. Soltanto il piccolo pezzo di mondo attorno a noi".


Voi che ne pensate?  

7 commenti:

  1. A parte 'Jane Eyre', gli altri non mi attirano molto.
    Anche i ho ricevuto qualche libro, li presenterò domani sul blog!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Be', il primo è per bambini, adoravo questa serie da bambina e mia sorella mi ha regalato "Storia d'Inverno" che ancora non avevo =)
      Per quanto riguarda l'ultimo invece deve piacere... è un rosa =P Di solito non amo i libri del genere, ma questo lo desideravo da anni, mi sembra diverso dal solito.
      Jane Eyre invece te lo consiglio, è bellissimo! Non vedo l'ora di rileggerlo ^_^
      Grazie per la sincerità del commento comunque, è bello potersi confrontare =)
      Se riesco, passo a dare un'occhiata sul tuo blog allora ^_^

      Elimina
  2. Anche io ho voluto l'edizione Giunti di Jane Eyre, mi piace moltissimo *____*

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche a me piace molto! La desideravo da un bel po', io ho a casa la versione della Newton e desideravo ardentemente questa =) Penso che ne approfitterò per rileggerlo, dato che è un libro che adoro.

      Elimina
  3. Wow Wow *.* La copertina di Jane Eyre è bellsisima :D

    RispondiElimina
  4. Come ti dicevo, vorrei tanto leggere qualcosa di Boscodirovo... in biblioteca ho sempre sbirciato questi libri e le loro magiche illustrazioni, è tutto un altro mondo, un bellissimo mondo speciale!!!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...