Etichette

mercoledì 11 dicembre 2013

La renna: tra simboli e realtà


Bentornati nella mia Foresta Incanta!
Come state? L'atmosfera natalizia vi ha raggiunti? Oggi, come la scorsa settimana, ho deciso di dedicare il post di "Ambiente & Natura" a uno dei simboli del Natale, e cioè la renna.
Quando arriva questo periodo dell'anno, la vostra Mirial si identifica sempre con la famosa renna di Babbo Natale, Rudolph, che ha il naso rosso e luminoso. Perché? Be', semplice: con il freddo il mio naso diventa sempre di un bel rosso acceso, tanto da sembrare una lampadina XD e così amici e parenti mi chiamano Rudolph, proprio come la renna!
Ma andiamo adesso a conoscere questo splendido animale =)


La renna è un mammifero della famiglia dei cervidi che abita nelle zone artiche e subartiche, al freddo e al gelo insomma! Non per niente, quando si parla di renne, nella nostra mente si delineano immagini di ampi spazi innevati, nonché di slitte e tanto, tanto freddo. I palchi sono presenti sia nel genere maschile che in quello femminile, a differenza di altri cervidi, in cui sono presenti solo negli esemplari maschi, tuttavia una volta all'anno le renne perdono i loro palchi, che poi ricrescono dopo poco tempo.
Nelle culture nordiche, la renna assume un significato simbolico particolare. Si pensa infatti che a questo animale spetti il compito di condurre le anime dei defunti nell'aldilà.
La renna è un animale molto antico, che ha da sempre rapporti con l'uomo. Fin dalla preistoria, come testimoniano le pitture rupestri, la renna fu utilizzata dall'uomo come fonte di sostentamento, non solo per la sua carne (ahimè), ma anche per il suo latte. Attualmente, le popolazioni nordiche allevano le renne anche per usarle come traino per le slitte. E qui ci avviciniamo al genere di renna che immaginiamo noi. 
La notte tra il 24 e il 25 dicembre, Babbo Natale in persona parte con le sue magnifiche renne per portare i doni a tutti i bambini del mondo, o almeno questo è ciò che ci è sempre stato raccontato =P La simbologia delle renne legata al Natale è nata agli inizi dell'Ottocento, lo sapevate? In una poesia intitolata "A visit from St Nicholas" comparvero per la prima volta le renne di Babbo Natale, quelle che tutti noi oggi conosciamo e vediamo stampate su ogni cartellone pubblicitario, su carte regalo e decori natalizi. La più giovane del gruppo è proprio Rudolph, la renna dal naso rosso, unitasi alle altre otto solo una sessantina di anni fa. Babbo Natale l'ha assunta per porla davanti a tutte le altre: visto il suo naso luminoso, Rudolph illumina il cammino delle sue compagne, un ruolo onorevole insomma!

Spero di avervi raccontato qualche aneddoto carino e di avervi fatto scoprire qualcosa in più su questi bellissimi animali =)
A presto!



6 commenti:

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...