Etichette

giovedì 20 febbraio 2014

Scrivivendo # 3: imparare ad osservare


Bentornate nella mia Foresta Incantata creature del bosco!
Scrivivendo è una rubrica inventata da me che ha cadenza mensile. In che cosa consiste? Come è facilmente intuibile dal titolo, tratterà di scrittura, la mia più grande passione. Il titolo nasce dall'unione di due parole: "scrivere vivendo", perchè in fondo per poter scrivere bisogna anche saper vivere le situazioni che si hanno intenzione di raccontare, sia nella fantasia che nella realtà. In questa rubrica vi offrirò dei piccoli consigli di scrittura, quelli che mi sento di darvi in base alle mie esperienze (dato che non sono una professionista), a volte servendomi di citazioni famose per iniziare un discorso che ritengo importante, altre volte raccontavi qualche aneddoto che mi è capitato.

Il tema di cui voglio parlarvi questa volta si ricollega ai discorsi delle due puntate precedenti (per chi se le fosse perso, potete trovarle qui e qui), e per introdurvelo inizio con una citazione:


"La gente è il più grande spettacolo del mondo. E non si paga il biglietto!"
Charles Bukowski

Come già ho ribadito precedentemente, è importante scrivere di qualcosa che si conosce bene e avere alla base una solida documentazione. 
Una buona dote che ogni scrittore deve saper avere è quella di un'acuta osservazione. La scrittura è un'arte, e come tale va assimilata, allenata e curata. Per poter scrivere con efficacia e trasmettere emozioni al lettore, è importante saper osservare il mondo che ci circonda, ricco di spunti ed ispirazione, traendone le giuste informazioni, ma tutto questo non basta: è necessaria anche una buona dote comunicativa.
Parlando in termini più pratici, per creare dei personaggi verosimili e credibili per la nostra storia, non c'è esempio più efficacie dell'osservazione delle persone che ci circondano, dei loro comportamenti, delle loro reazioni e dei loro gesti. Il personaggio di un romanzo è ben riuscito quando riesce a riassumere in sé il carattere e la personalità di una persona che sembra viva, vera: le persone hanno mille sfumature, a volte sono contraddittorie e hanno spessore psicologico e caratteriale. Tutte queste caratteristiche devono essere trasposte sul personaggio d'invenzione, che risulterà così più vivo agli occhi del lettore. Come poter fare dunque a creare un personaggio credibile? Torniamo qui al discorso principale: con l'osservazione. 
Un altro esempio pratico è quello che riguarda i paesaggi e le scene narrate: è solo osservando con i nostri occhi i luoghi a noi familiari, allenando la mente, lo sguardo e le nostre capacità descrittive, che potremo rendere reali i luoghi descritti in un racconto o romanzo che sia. E con questo non voglio per forza dire che si debba parlare di luoghi conosciuti, intendo solo che verrà più semplice descrivere il vento che passa tra i rami degli alberi, le emozioni che suscita un tramonto o lo scorrere impetuoso di un fiume se imparassimo a guardare quel che ci sta intorno con un occhio critico e a percepire il mondo con sensibilità.
E a proposito di osservazione, mi sento in dovere di fare un ulteriore appunto: ci sono momenti nella vita fatti per leggere e scrivere, altri per captare le informazioni dal mondo circostante. Anche se la voglia di scrivere è sempre sulla punta delle dita, a volte vale la pena prendersi una "pausa di riflessione" per aprire i nostri sensi e lasciare entrare le emozioni necessarie, immagazzinandole e facendone tesoro.

Detto questo, spero nuovamente di esservi stata utile e di non avervi annoiati troppo =P
Un abbraccio a tutti =)

2 commenti:

  1. Hai ragionissima cara, la capacità di osservazione è indispensabile per uno scrittore. Ecco perchè io, che di spirito e capacità di osservazione ne ho zero, pur scrivendo abbastanza bene non sono mai riuscita a scrivere più di qualche riga di un racconto. E' sempre stato un mio cruccio ma è proprio qualcosa che non ho nel dna :/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sono contenta che tu convenga con me, mi dispiace però che tu non riesca a scrivere. Eppure sul tuo blog mi sembra che tu abbia una buona mano e un buon modo di pensare, forse ti manca la giusta ispirazione, o forse non hai ancora trovato la storia giusta da scrivere ;)

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...