Etichette

martedì 25 febbraio 2014

Libri che... ho pagato poco (# 38)


Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa rubrica la condivido con la mia gemellina Reina del blog Il Portale Segreto e ci terrà compagnia a martedì alterni. Essa consiste nel presentarvi fino a un massimo di sette libri inerenti uno stesso tema scelto di volta in volta da noi. Per ognuno di essi spiegheremo brevemente i motivi che ci hanno indotto a sceglierlo. Se volete partecipare, potete postare i vostri libri inerenti al tema della settimana in un commento sotto al post =)

Il tema da noi scelto questa settimana è:

Libri che ho pagato poco


I libri scelti da me sono:

- "L'anello di Re Salomone", di Konrad Lorenz: preso qualche mese fa in un negozio dell'usato e pagato 2 euro! E' un libro che non avrei mai pensato di leggere, dal nome non sembrava nulla che potesse interessarmi, e invece ho scoperto che il suo contenuto è davvero interessante e non poteva mancare nella mia libreria ^_^

- "Storie di bimbe, di donne, di streghe", di Elizabeth Gaskell: anche questo comprato usato e anche questo pagato 2 euro =P non ho ancora avuto modo di leggerlo, ma era nella mia Wish List da un po' e non potevo lasciarmelo scappare! Ad un prezzo così stracciato poi ;)

- "La piccola strega", di Otfried Preussler: un libricino simpatico e davvero molto carino, l'ho comprato usato e pagato poco più di 1 euro. Mi sono innamorata di questa storiella, letta in pochissimo tempo, e sono contenta di averla comprata nonostante non la conoscessi prima.

- "Pagemaster - L'avventura meravigliosa", di David Kirschner: preso a 1 euro al mercato mensile dell'usato! Non sapevo neppure che esistesse, ma non ho esitato a portarmelo a casa, visto che ho amato l'omonimo film.

- "Medicus", di Noah Gordon: inizialmente ero indecisa se comprare o meno questo libro, ma Reina me lo ha consigliato e poi l'ho trovato usato a 4 euro, e non ho potuto resistere dal portarlo a casa con me =P

Voi che ne pensate? Li avete letti?


2 commenti:

  1. Io adoro i mercatini o i negozi di libri usati! Si possono fare veri e propri affari e soprattutto scoprire libri che non avremmo mai acquistato a cosa normali :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ti dirò, una volta non avrei mai detto di arrivare a comprare libri usati, ma la crisi ha i suoi lati positivi =P Ho imparato a servirmi più nei negozi e nelle bancarelle di libri usati che non nelle librerie, e non smetterò più! Negli ultimi mesi sto comprando sempre più spesso all'usato, il risparmio è notevole e poi si trovano tesori dimenticati e sottovalutati dall'editoria!

      Elimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...