Etichette

sabato 21 settembre 2013

Segnalazioni Fabbri, Corbaccio e Fanucci



Bentornati nella mia Foresta Incantata!
Questa settimana ho scoperto qualche interessantissimo libro, quindi ve lo propongo qui =)



Titolo: Il bosco di nessuno di voi
Autore:Federico Pagliai
Casa Editrice: Fabbri
Prezzo: 15,00 euro
Pagine: 288

Trama: Il bosco di nessuno di voi non è propriamente un luogo ma un’altra parte che ciascuno può interpretare e sent ire come crede. Il libro – inconcluso per definizione perché il girotondo degli animali che lo popolano è infinito – racconta di un incanto senza tempo dove lo spirito di osservazione sulla natura si mescola, nell’autore e nel lettore, con la voglia e la determinazione di dimenticare la civiltà, di buttar via l’orologio e di qui, in definitiva, tutto il resto. Un gatto che gira randagio per il bosco, un pipistrello che si cruccia di non saper cantare, un cuculo che quel problema non ha, un riccio che non vuole esserlo, un’upupa tutta di un pezzo, un frassino che litiga con un faggio e l’immancabi le ghiro innamorato. Così le scene del bosco di Federico Pagliai non hanno memoria né coscienza della nostra realtà, ma più entriamo in quelle maglie invisibili più ci diventa insopportabile la vita che siamo costretti o abbiamo scelto di vivere. Il paese Italia, corrotto, indebitato, offeso dal cemento ci pare una mostruosità rispetto a quel mondo antico che ci raccontano le stagioni, le montagne, le piante e la vita nei campi e l’allevamento del bestiame. Pagliai è un uomo che dedica tutta la sua vita alla montagna e ce la riporta con la sua dolcezza e la sua crudeltà. Così il “mondo che gira” male viene sommerso dalle voci degli animali, da miliardi di alberi che respirano e, finalmente, dalla libertà.

* * *

Titolo: Il libro segreto del Signore Oscuro
Autore: Paul Dale
Casa Editrice: Fanucci
Prezzo: 14,90 euro
Pagine: 470

Trama: Diventare un Signore oscuro non è facile. La semplice ambizione di dominare il mondo e piegare tutti alla propria volontà non basta. Ci sono eroi da sconfiggere e battaglie da combattere. Dopo molti fallimenti il Male ha deciso di dare più ispirazione a questi aspiranti tiranni. Ha scritto un manuale per i signori oscuri. Eppure sono passati centinaia di anni, e il manuale è andato perso. Un giorno però finisce nelle mani di Morden, un giovane che dall'umile paese natale si è trasferito a Bindelburg per frequentare la Scuola per giovani Mastri e potenziali Birrai. Morden è diverso dai coetanei: pur essendo solo un ragazzo, ha un fiuto per gli affari da far invidia ai potenti del pianeta; e soprattutto è in possesso di oscuri poteri mentali con cui riesce a ottenere tutto ciò che desidera. Al collo ha un inquietante pendaglio a forma di drago che sembra racchiudere in sé il mistero delle sue origini. Ma forse sarebbe meglio lasciarlo irrisolto, visto che sarà un'orda ripugnante di orchi a svelargli il compito a cui è destinato dalla nascita: diffondere il Male nel mondo!

* * *

Titolo: Incantesimo tra le righe
Autore:Samantha Van Leer
Casa Editrice: Corbaccio
Pagine: 320
Prezzo: 16,40 euro

Trama: Cosa succede se "...e vissero felici e contenti" non si rivela affatto essere tale? Delilah è una ragazza piuttosto solitaria che preferisce passare i pomeriggi in biblioteca, persa nei libri. In uno in particolare: "Incantesimo fra le righe" che in teoria è un fantasy ma che sembra terribilmente reale, al punto che il principe Oliver, oltre a essere coraggioso, avventuroso e focoso, parla a Delilah. Cioè: le parla sul serio! E salta fuori che Oliver è ben più che un personaggio di carta: è un teenager che si sente intrappolato nella sua vita letteraria e che non sopporta l'idea che il suo destino sia segnato. Oliver è certo che il mondo là fuori possa offrirgli qualcosa di interessante e vede in Delilah la sua chiave di accesso alla libertà. I due si buttano a capofitto nell'impresa di tirare fuori Oliver dal libro, un compito difficile e che li spinge ad approfondire la loro percezione del destino, del mondo e del loro posto nel mondo. Contemporaneamente cresce l'attrazione reciproca, un sentimento forte e tutt'altro che letterario.

* * *
Voi che ne pensate? 


Nessun commento:

Posta un commento

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...