Etichette

martedì 3 aprile 2012

Teaser Tuesday # 22: "Harry Potter e l'Ordine della Fenice" di J.K. Rowling



Bentornati sul blog! Come tutti i martedì mi appresto a scrivervi il post di questa rubrica, dedicata ai libri in lettura. L'ho detto e ridetto iù volte: queste settimane sono tutte dedicate alla rilettura dei libri di Harry Potter, dunque questa settimana è il turno del quinto volume =)
Prima di riposrtarvi l'estratto scelto per voi, riposr come sempre i brevi e semplicissimi ingredienti per questa rubrica:

- il libro che stai leggendo
- una pagina aperta a caso
- copiane un pezzo evitando accuratamente gli spoiler
- rivelare autore e titolo del libro

Bene, adesso possiamo cominciare!

Harry prese per un braccio Ron e lo fece voltare in modo che si trovasse proprio di fronte al cavallo alato. Ron lo fissò per un secondo, poi tornò a guardare Harry.
"Che cos'è che dovrei guardare?"
"Lì, in mezzo alle stanghe! Attaccato alla carrozza! E' proprio davanti a..."
Ma poichè Ron rimaneva perplesso, uno strano pensiero attraversò la mente di Harry.
"Non... non li vedi?"
"Vedere che cosa?"
"non vedi che cos'è che tira le carrozze?"
Ron ormai era seriamente preoccupato.
"Ti senti bene, Harry?"
"Io... sì..."
Harry era sconcertato. Il cavallo era lì davanti a lui, scintillante e concreto nella luce tenue che emanava dalle finestre della stazione, col vapore che gli usciva dalle narici nella fredda aria notturna. Eppure, a meno che non lo facesse apposta - ed era uno scherzo molto stupido, se lo era - Ron non riusciva proprio a vederlo.
"Allora, saliamo?" chiese Ron dubbioso e guardò preoccupato Harry.
"Sì" rispose Harry. "Sì, prima tu..."
"Stai tranquillo" disse una voce sognante accanto a Harry, mentre Ron spariva nel buio interno della carrozza. "non stai impazzendo. Li vedo anch'io."
"Davvero?" chiese Harry disperato, voltandosi verso Luna. Vide i cavalli con le ali da pipistrello riflessi nei grandi occhi argentei della ragazza. 
"Oh, sì" confermò Luna. "li vedo dal primo giorno che vengo qui. Hanno sempre tirato le carrozze. Non preoccuparti. Sei sano di mente quanto me."
Con un vago sorriso salì dietro Ron nell'aria stantia della carrozza. Non del tutto rassicurato, Harry la seguì.

(pagg.196-197)


6 commenti:

  1. Grande Harry! Ciao! scusa la mia lunghissima assenza, ho avuto un periodo un po' impegnativo.
    Sempre fantastico Harry!
    A presto...Sibilla

    RispondiElimina
  2. Ciao Sibilla! Tranquilla, non preoccuparti per l'assenza, sai che sei sempre la benvenuta qui =)
    Grazie per il commento comunque, apprezzatissimo.

    RispondiElimina
  3. Ciao, volevo avvertirti che ti ho assegnato il premio Blog 100% affidabile! Se ti va passa a dare un'occhiata ^_^
    http://stargazerstides.blogspot.it/2012/04/blog-100-affidabile.html

    RispondiElimina
  4. Adoro Harry Potter, ma devo ammettere che l'ho scoperto guardando il film xD

    RispondiElimina
  5. Eheh =D Io avevo comprato il secondo volume quando avevo 11 anni, l'ho iniziato ma l'ho abbandonato dopo poco perchè non capivo granchè. Dopo un po' è uscito il primo film, l'ho guardato e da allora ho comprato tutti i volumi e li ho letti tutti d'un fiato (in ordine s'intende!)... mi devo correggere: tutti tranne l'ultimo, che devo ancora leggere!!! Motivo per il quale ne ho approfittato per rileggerli di nuovo adesso xD

    RispondiElimina
  6. passo anche stavolta, non riesco a leggere!

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...