Etichette

martedì 2 settembre 2014

Recensione: "Pippi Calzelunghe" di Astrid Lindgren


Bentornate nella mia Foresta Incantata, creature del bosco!
Passo di qua per recensirvi un libro che ho avuto modo di rileggere qualche tempo fa, un altro romanzo classico per ragazzi =)



Autore: Astrid Lindgren
Editore: Salani
Pagine: 272
Prezzo:  8,50 euro

Trama: "Un tempo avevo paura di rimanere in casa da sola, ma ora non più, perché Pippi è con me" ha scritto ad Astrid Lindgren una bambina giapponese. "Pippi Calzelunghe" è un libro conosciuto in tutto il mondo e tradotto in 54 lingue, di cui l'ultima dell'elenco è lo zulù. Anche voi troverete in Pippi una compagna forte, allegra, furba e ricchissima; vive sola a Villa Villacolle e non ha paura di niente: sta benissimo anche senza genitori, perché così nessuno le dice quando è ora di andare a letto o le insegna le buone maniere, che non servono a nulla se non si è veramente generosi. E Pippi, appunto, lo è. Leggete le sue avventure e vi sentirete, come lei, tanto forti da sollevare un cavallo.

Voto:
Recensione
L'autrice utilizza un linguaggio semplice per la sua storia, che si rivolge a un pubblico giovane. Lo stile della Lindgren è fresco e fantasioso, così come la protagonista del libro.
Per quanto riguarda il ritmo della narrazione, non si può certo dire che esso sia incalzante, poiché le vicende di Pippi Calzelunghe constano di piccoli e divertenti episodi che raramente sono connessi gli uni agli altri, quasi come le puntate di un cartone animato. Questo permette ai piccoli lettori di leggere il romanzo della Lindgren a piccoli bocconi, senza mai annoiare. Per questa sua caratteristica, è un libro perfetto da usare come lettura della buonanotte.
Le descrizioni non sono mai pesanti né prolisse, scritte con gli occhi dei bambini, sono divertenti, esilaranti, spesso curiose e caricaturali.
I personaggi delineati dalla Lindgren non sono molti e, a dire il vero, neppure così profondi e caratterizzati. L'intento dell'autrice infatti è puramente ludico, il che giustifica la scarsa profondità psicologica dei suoi personaggi. Il romanzo, infatti, è nata dalla richiesta della figlia dell'autrice, che desiderava ascoltare fiabe non tradizionali prima di coricarsi. La Lindgren inventò dunque il personaggio di Pippi Calzelunghe, bambina stramba e irriverente, che ha raggiunto la sua indipendenza trasferendosi a Villa Villacolle, dove abita in compagnia di un cavallo e una scimmietta. Pippi è divertente, fuori dalle righe; ride sempre e ha mille idee per la testa, alcune più discutibili di altre. Fantasiosa e bugiarda, ignorante e trasgressiva, è tutto quello che ogni bambino vorrebbe avere in un amico. I coprotagonisti della storia sono Annika e Tommy, vicini di casa di Pippi, che in lei trovano un'amica ideale. Perfettina lei, più avventuroso lui, accompagnano Pippi in ogni avventura, divertendosi insieme al lettore.
Essendo un libro molto semplice e con finalità di intrattenimento, non sono molti i temi trattati tra le sue pagine. A fare da perno alle vicende narrate è la fantasia della protagonista, che incarna quella di tutti i bambini. Con inventiva, Pippi crea giochi sempre nuovi, non annoiandosi mai e guardando il mondo da un'angolatura tutta sua, quella dell'infanzia. Tra le altre tematiche, meno evidenti, ci sono l'amicizia e la solitudine.
"Pippi Calzelunghe" è un libro perfetto per l'infanzia, una lettura da godere sotto l'ombrellone o durante le vacanze natalizie, non ha importanza. Ammetto di averlo apprezzato molto di più all'età di 9 anni, quando lo lessi per la prima volta, per cui non mi sento di consigliarlo agli adulti. Tutto sommato si tratta di una lettura semplice e godibile che, oggi, mi ha regalato qualche sorriso, ma niente di più.

Voi che ne pensate?




2 commenti:

  1. ciao
    simpatica "Pippi Calzelunghe", letto questo libro quando andavo alle medie mi era piaciuto molto. Ricordo che l'avevo preso in prestito in biblioteca. Ho visto anche il telefilm di Pippi.

    RispondiElimina
  2. Da piccolina avevo un debole per la serie...Bei tempi!! Ma non sapevo esistesse un film.
    Mi sono iscritta al tuo blog,se ti va passa nel mio :D

    RispondiElimina

LinkWithin

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...